Il Nordest tra capannoni, campi e campanili

Uno spaccato del territorio tra degrado e rigenerazione

I numeri fanno impallidire, eppure sono da anni sotto gli occhi di tutti: oltre 12 mila edifici vuoti, 111 milioni di metri cubi di fabbricati concessi tra il 2001 e il 2009. E’ una pesante eredità quella che il Veneto deve trovare il modo di “smaltire”.

Cosa fare di un patrimonio così sterminato? Recuperarlo o demolirlo? E mentre domina il degrado si cercano nuove soluzioni.

⇒ Leggi l’articolo di Stefano Bensa dal sito corrieredelveneto.corriere.it

 

 

Condividi la notizia